Osteopatia

Medicina naturale senza farmaci

Trattamenti di medicina naturale osteopatica


Recuperare la salute senza assumere farmaci

L'Osteopatia è una forma di medicina manuale, non invasiva e che non prevede la somministrazione di farmaci. Si focalizza sulla salute del corpo nella sua interezza, trattando e rafforzando la struttura muscolo-scheletrica: legamenti, muscoli e spina dorsale.
Obiettivo del trattamento osteopatico è influire positivamente, oltre che sull'apparato muscolo-scheletrico, sul sistema nervoso, circolatorio e linfatico. Per questo l'osteopata non si concentra soltanto sull'area che presenta problemi, ma usa tecniche di manipolazione, massaggio e digitopressione su un'area molto più ampia, per bilanciare i vari sistemi e apparati del corpo, al fine di ottenere un benessere completo.
L'osteopatia è una medicina relativamente nuova per il pubblico italiano: nata negli Stati Uniti poco più di un secolo fa, è una terapia naturale ricca d’interesse e di potenzialità. L'approfondita conoscenza che l'osteopata deve possedere del corpo umano, assieme ai suoi metodi diagnostici e terapeutici, ne fanno una delle più valide e originali discipline cliniche, un'arte del guarire.
L'origine e lo spirito che anima la disciplina osteopatica sono legati all'intuizione del Dr Andrew Taylor Still (1828-1917). Medico di formazione classica, Still diede forma a questa nuova disciplina creando una fusione tra il metodo scientifico rigoroso (lo studio e la conoscenza approfondita dell'anatomia) e una concezione filosofica olistica dell'uomo: "L'osteopatia è anatomia, ancora anatomia, sempre anatomia" ... "l'anatomia è da considerarsi l'alfa e l'omega, l'inizio e la fine di tutte le forme e delle leggi che danno vita al corpo umano".
Ogni osteopata deve conoscere perfettamente anatomia e fisiologia dell'organismo prima di poter proiettare sul paziente la propria azione. Un altro noto anatomista, il Dr. Bell era solito dire:" Impara ad osservare il corpo vivo con i tuoi occhi, poi impara a guardare il corpo con le tue dita e gli occhi aperti, infine impara a guardare il corpo con gli occhi chiusi."